La mia storia

La mia storia

Active Piano un cammino tra passato e presente

La ricerca inizia nel febbraio 1990, per esigenze scenografiche, da utilizzare in teatro, nel cinema e dalla continua richiesta dei pianisti, nell'avere un pianoforte a coda ultra leggero, trasportabile autonomamente senza l'ausilio di trasportatori specializzati, con la pedaliera e possibilmente amplificato. Dapprima si eliminavano, dai veri pianoforti a coda, parti interne per renderli più leggeri. I primi modelli erano di misure contenute al fine di poterli trasportare autonomamente inserendoli nel portabagagli della macchina (nel nostro caso una Fiat Panda).

Il primo prototipo di Active Piano nasceva a metà degli anni ‘90 impiegato anche per il film “The Talented Mr. Ripley” di Anthony Minghella, girato in Italia. Active Piano è rappresentato da un Art Case a forma di pianoforte a coda, nel quale alloggiare un pianoforte digitale.

Negli anni il progetto è stato reingegnerizzato e ridisegnato. La ricerca è stata ampliata alla diffusione del suono attraverso innovativi sistemi di irradiazione planare uniti ai sistemi di diffusione tradizionale. La progettazione del'innovativo sistema di amplificazione unito al nuovo design risponde alle nuove esigenze del mercato. Un pianoforte nato per la scenografia, oggi viene utilizzato anche per uso professionale e domestico.

La Storia di Active Piano